Le cose più caldi nel mondo

• La cosa più caldo nel mondo

Per sopravvivere nella regione artica, la gente ha dovuto combattere l'uomo principale nemico in queste latitudini - terribilmente penetrare il freddo nelle ossa. Ma l'ingegno e intraprendenza permesso di domare il freddo e brutale del Nord. Nel abbigliamento artico non deve solo trattenere il calore, ma anche per proteggere dal vento, non avergli dato l'opportunità di arrivare sotto i vestiti.

Le cose più caldi nel mondo

L'abito tradizionale eschimesi Canada rappresenta due costume della pelliccia indossato uno sopra l'altro. Nasconde top pelliccia faccia costume sulla parte esterna, e più basso - il pelo all'interno. Ogni seme è costituito da parchi con cappuccio, pantaloni, guanti e stivali. Così, il doppio strato di pelo è perfettamente protetto dal freddo tutto il corpo. Eschimesi non indossano le cinture, in modo da entrambi i parchi pendono liberamente, che fornisce la ventilazione. Nella produzione di stivali dotato pelli di renna, che cucite pelliccia all'esterno, in modo che il piede non scivoli sul ghiaccio.

Vestiti fatti di pelli di renna, non solo fornisce un eccellente isolamento termico. Può anche essere l'unico mezzo di salvezza è quando un cacciatore cade accidentalmente attraverso il ghiaccio. Dal momento che i capelli cava cervi, si permette ad una persona di rimanere in superficie per molto tempo, a volte fino a diverse ore, che aumenta in modo significativo le possibilità di sopravvivenza.

Le cose più caldi nel mondo

E 'per tutte queste qualità e amato i primi esploratori polari abiti tradizionali del Nord, e ha preso come base per la produzione di abiti polari fino a 40-zioni del secolo scorso. Ecco come un tipico anni '30 abito polari esploratore artico Nikolai Urvantsev: "Ho vestito abbastanza caldo e allo stesso tempo facilmente. Ho indossato un semplice maglia e lana biancheria intima, maglione di lana, pelliccia camicia fulvo pelliccia all'interno; pantaloni pelliccia con un corpetto, che rifornimento camicia; sulle gambe -. calze semplici e di lana, a lungo, fino alla vita, pelliccia all'interno calze e infine, pellicce, anche, dalla vita in su, sapogi- 'Bakari " Gli stivali che giace feltro spesso soletta. Per la protezione dal vento in cima a tutto è stato messo sulla camicia "vento" con un cappuccio e una fitta pantaloni paracadute di seta. Ho messo su un parka solo in particolarmente grave bufera di neve. "

Le cose più caldi nel mondo

Tuttavia, dato che il tipo di attività e di vita dei partecipanti spedizioni ad alta latitudine sono spesso molto diverso dal modo tradizionale di Inuit locali di abbigliamento non sempre soddisfare le loro esigenze. Il problema è stato quello di mantenere un equilibrio tra le proprietà apparentemente si escludono a vicenda - alto isolamento termico e una buona ventilazione.

Pertanto, fino alla metà degli 60-zioni polari sperimentate con costumi, che è stato utilizzato per la cucitura pelliccia vari animali. La mossa è stata anche trapuntato piume vestiti Eider o lana. insieme polare di vestiti di quei tempi incluso seta e biancheria intima di lana, piume pantaloni piumino o pelo di cammello, maglione di lana e una giacca trapuntata corta immersioni. Protetta da lana sottocasco testa gelo, tappo superiore con tomaia in pelle e un cappuccio di pelliccia. Ha completato i paramenti sciarpa di lana e guanti di lana e le scarpe, la cui gamma non è cambiato fino ad ora: stivali, stivali e stivali di gomma. Cappotti cucito di antivento di spessore.

Le cose più caldi nel mondo

Con l'inizio dei lavori in condizioni più gravi physicogeographical altipiani dell'Antartide e il cambiamento nell'Artico con una produzione prevalentemente di inoltro, costume polare necessari miglioramenti significativi. Così è iniziata la ricerca di nuovi materiali e di ricerca sullo stato termico di una persona in condizioni diverse. Così in URSS ci fosse un modello consolidato dei indumenti da lavoro polari - un AEC vestito. Il costume consisteva in una giacca con cappuccio valvola e parabrezza chiusura faccia inferiore, e tuta. Come un riscaldatore erano peli di cammello, prevista tra due strati di garza e monofilamento pellicola impermeabile. tessuto di cotone per lungo tempo è stato usato come la parte superiore del materiale, fino a quando essa non abbandonato a causa di numerosi inconvenienti.

Le cose più caldi nel mondo

Negli anni '80 come il materiale superiore invece di tessuti di cotone sono tessuti di filati di poliestere testurizzati che mantengono flessibilità alle basse temperature usate, sono morbido e resistente. In Europa e negli Stati Uniti hanno tentato di creare una tuta polari di materiali sintetici: nitrone, cloruro di polivinile, poliestere, e altri. Tuttavia, l'abbigliamento da questo materiale non ha dato un effetto di calore soddisfacente.

Le cose più caldi nel mondo

Il nuovo impulso nel settore delle apparecchiature per la produzione di spedizioni polari invenzione ha materiali della membrana e del tessuto. A causa della loro struttura (che pori sottoposte aria calda umida dall'interno e impedire la penetrazione di umidità dall'esterno) membrana o materiali "traspiranti" combinare eccellenti proprietà di barriera all'umidità vento e con buona ventilazione e isolamento.

Le cose più caldi nel mondo

moderna kit di abbigliamento polare ha tre strati: la biancheria intima, la lana o pile, peronospora tuta o una giacca. La funzione principale di ciascuno strato è conservazione di calore e trasporto dell'umidità allo strato sovrastante, e in seguito l'uscita verso l'esterno. Per raggiungere questi obiettivi, e utilizza gli ultimi materiali della membrana.

Il riempitivo in camici lanuginose o rivestimento non viene utilizzato solo lanugine (anatra o oca), ma anche materiali sintetici come Thinsulate, Thermolite, Daune e Quallofil. Sono degni rivali di isolamento naturale e forniscono una protezione termica affidabile combinata con una buona ventilazione.