Pepsi conquista l'URSS

• Come Pepsi conquistando l'Unione Sovietica

L'azienda, fondata più di un secolo fa negli Stati Uniti 40 anni fa ed è venuto in Unione Sovietica ...

Pepsi conquista l'URSS

Nel nostro territorio Pepsi come il nome del marchio potrebbe comparire anche nel lontano 1938, ma i colloqui si ruppe. Si possono trovare se stessi - allora sembrava il loro logo -

Pepsi conquista l'URSS

Per decenni, i cittadini sovietici (non sono andate all'estero, ovviamente) non sapeva il gusto della bevanda gassosa, mentre la vita senza un "Cola" le persone non sono rappresentati negli Stati Uniti.

Pepsi conquista l'URSS

Che tutto è cambiato durante la prima in Unione Sovietica nell'estate del 1959 dal National Exhibition americana, quando il vice presidente di PepsiCo, Donald Kendall ha portato bere partito in URSS e gli Stati Uniti vice-presidente Richard Nixon ha riassunto Nikita Kruscev allo stand Pepsi-Cola, offrendo a provare bere gusto. Nikita bevuto un paio di bicchieri di soda con piacere malcelata. In totale durante la mostra cittadini sovietici hanno bevuto più di 3 milioni di tazzine di Pepsi-Cola.

Pepsi conquista l'URSS

Nonostante questo apparente successo, ci sono voluti più di dieci anni prima è stato raggiunto l'accordo sulla produzione e vendita di Pepsi-Cola in Unione Sovietica. La Società ha stipulato un'operazione di baratto in cui è stato il distributore di vodka "Stolichnaya" negli Stati Uniti in cambio della fornitura di concentrato. Nel 1974 ha aperto il primo impianto di imbottigliamento Pepsi a Novorossiysk. Secondo la presente vendita di massa di Pepsi ha iniziato a Mosca nel 1979 ed è stato dedicato, naturalmente, le Olimpiadi-80. La forma insolita della bottiglia (conica, 330 ml), un'etichetta blu-bianco-rosso insolito, non ha creato senza l'influenza d'Oriente "yin-yang" emblemi, origine straniera attratto straordinarie, soprattutto i bambini.

Pepsi conquista l'URSS

E questi sono i principali concorrenti ai Giochi Olimpici, la lotta per un nuovo cliente era sempre la stessa.

Pepsi conquista l'URSS

L'industria alimentare sovietica per un lungo periodo di tempo (a partire dai primi anni '70) ha emesso una bevanda come la Pepsi. E 'stato chiamato "Baikal". La composizione include un estratto delle sue erbe toniche - eleutorakokka, erba di San Giovanni, citronella. Ma i negozi, è apparso di rado, e la Pepsi sono venuti per l'anno, come si dice, in tutto il mondo.

Pepsi conquista l'URSS

Questa è stata aiutata e pubblicità, per esempio, la "nuova generazione sceglie Pepsi". Tuttavia, la bevanda e non è riuscito a spiazzare domestica "Citro", "Lemonade" e così via. Ciò è dimostrato da almeno il fatto che PepsiCo azienda successivamente ha acquistato tutti i diritti per la produzione di "Baikal".

Nel 1986, la Pepsi è diventato lo sponsor dei Goodwill Games, e nel 1988 - collocato in spot televisivi aeree sovietiche nella storia della prima.

bottiglia di Pepsi-cola costa 45 centesimi (costoso, dal momento che, per esempio, "Pinocchio" è stato 2 volte in meno). Vetreria ha riportato indietro di 10 centesimi, ma a volte necessario per staccare l'etichetta, che, è vero, non era così facile ...

Pepsi conquista l'URSS

Si dice che il profitto dalla vendita della bevanda in URSS, PepsiCo ha investito nell'acquisto di vodka "Stolichnaya" e la sua successiva vendita sul mercato americano, che aveva il diritto esclusivo. Tuttavia, il mercato della vodka aveva un limite, in modo che il 1989 Pepsi effettuato un grande affare, comprando il governo sovietico 17 sottomarini e diverse navi da guerra. Poi le navi sono stati ri-venduti per il rottame. Inoltre, come parte della transazione diverse nuove petroliere sono state acquistate, che hanno acquisito la società norvegese Pepsi. Capitolo Pepsi detto scherzosamente in questa occasione il consigliere presidenziale degli Stati Uniti in materia di sicurezza: "Dobbiamo disarmare l'Unione Sovietica più veloce di te."