Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

• Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Sono passati esattamente tre anni dopo l'incidente alla centrale nucleare di Fukushima-1 in Giappone. Questo disastro causato dall'uomo che è stato causato da un forte terremoto e lo tsunami che ha lasciato un segno profondo non solo nella zona di esposizione alle radiazioni dirette, ma anche nelle menti dei giapponesi.

I bambini sotto i cinque anni, che vivono in città vicine - per esempio, in Koriyama e Nihommatsu - sono autorizzati a camminare sulla strada non più di mezz'ora. I bambini fino a tre anni - non più di 15 minuti. Un anno fa, queste regole non sono più obbligatorie, ma molti asili nido e scuole materne su richiesta dei genitori entusiasti continuano a seguirli. precauzioni rigide hanno causato gravi preoccupazioni per la salute dei bambini, che hanno un aumentato rischio di cancro (è interessante notare che il livello di radiazioni a Koriyama è ormai comparabile con il livello di Kiev e Mosca). Tra l'altro, l'eccessiva rassicurazione ha già portato ad un deterioramento delle capacità mentali dei bambini rispetto alle prestazioni obscheyaponskimi che è stata registrata la scuola Comitato prefettizio. Reuters fotografo Toru Hanai visitato Koriyama per catturare i bambini locali per il tempo libero.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

2 anni Nao Watanabe interpreta il parco giochi al coperto. Lei, come gli altri bambini di età inferiore ai tre anni, sono autorizzati a essere in onda non più di 15 minuti al giorno per paura di contaminazione radioattiva.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Bambini che giocano palla avvelenata nella sala giochi della scuola materna "Emporium".

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Bambini che giocano palla avvelenata nella sala giochi della scuola materna "Emporium".

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

2 anni Sakuya Dzui gioca sul parco giochi coperto.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Bambole di carta realizzati dai bambini in un asilo "Emporium" eve "Hinamatsuri".

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

4 anni Iori Hiyama in sella a un triciclo nel parco giochi coperto.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

7 anni Masosi Canet giocare con i videogiochi su console portatile Nintendo Wii U.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

I bambini salutano il loro insegnante in attesa del bus dalla scuola dell'infanzia "Emporium".

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

La ragazza va a scuola materna "Emporium", indossando una maschera chirurgica.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Il medico esamina la ghiandola tiroidea 5-year-old girl.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Il lavoro di decontaminazione nel parco giochi. contatore Geiger nei precedenti mostra 0, 207 mikrozivert all'ora (20 micro roentgens all'ora). Questo livello è considerato "sicuro", anche se il rischio di cancro aumenta in modo significativo.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

La ragazza affretta verso l'asilo. contatore Geiger in background mostra 0, 122 ore mikrozivert. Ad esempio, il livello della dose di esposizione di Mosca e Kiev è di circa 0, 130 ore mikrozivert.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

I bambini giocano nella sabbia nella sala giochi della scuola materna "Emporium".

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

I bambini giocano nella sabbia nella sala giochi della scuola materna "Emporium".

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Il ragazzo lascia un aeroplano di carta nella scuola materna corridoio

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Daiichi Toyota, che ha da poco compiuto un anno di età, giocando con sua madre nel parco giochi coperto.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

Il 2-anni Sakuya Dzui gioca nel parco giochi coperto.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

5 anni Atsunori sorridere del dispersore fotografo seduto sulla mappa di Fukushima.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

La bambina passa contatore Geiger al centro, che indica 0, 162 mikrozivert ora.

Fukushima: la lotta contro un nemico invisibile

La ragazza apre la porta agli insegnanti della scuola materna "Emporium".