Astronomi potrebbero aver risolto il segreto della differenza tra l'emissione di pulsar

Gli astronomi che studiano pulsar, probabilmente finalmente capito il motivo per cui questi oggetti misteriosi pulsanti inviare diversi tipi di segnali nello spazio. A causa di dati spazio ottenuto NASA osservatorio a raggi X "Chandra", gli scienziati hanno analizzato due pulsar molto contrastanti cui energia di emissione (emissione), si osserva solo in determinati angoli, che, a sua volta, è in grado di spiegare agli scienziati un indovinello, che non potevano per risolvere fino ad ora.

Astronomi potrebbero aver risolto il segreto della differenza tra l'emissione di pulsar

Le pulsar - un tipo di stelle di neutroni estremamente denso nucleo di materia a sinistra dopo la conversione di una volta molto massicce stelle in supernova. Forse l'unica cosa che è molto diverso da altre pulsar sono stelle di neutroni che sono le loro emissioni di onde radio pulsanti - fascio ben focalizzato di radiazione elettromagnetica, molto veloce filatura pulsar ha seguito, come un raggio di faro Lighthouse.

Le pulsar è stata a lungo classificato a causa di queste emissioni di onde radio, ma gli studi più recenti hanno dimostrato che pulsar sono in grado di produrre un diverso tipo di energia di segnale - impulsi di raggi gamma - un fatto che fece pensare di scienziati per molti anni.

Astronomi potrebbero aver risolto il segreto della differenza tra l'emissione di pulsar

artista Pulsar Geminga nella rappresentazione

"La possibilità dell'esistenza di diversi tipi di pulsar è ancora uno dei più inesplorato fino alla fine dei tempi," - dice il ricercatore Bettina Posselt presso l'University of Pennsylvania (USA).

"Secondo una possibile ipotesi di differenza dell'impulso osservato può essere in qualche modo associata con la geometria. Forse questa differenza dipende dalla velocità di rotazione della pulsar e la linea ha la sua declinazione magnetica è orientata verso noi - se vediamo un pulsar, direttamente o no ".

Uno dei modi con cui gli scienziati possono studiare pulsar, sta monitorando il plerione - nuvole di particelle energetiche prodotte sotto forma di anelli "ponchikoobraznyh", chiamati tori, che, a sua volta, sotto l'azione di una velocità di rotazione molto veloce del tratto pulsar , formando una sorta di coda.

Con lo spazio osservatorio a raggi X "Chandra" scienziati stanno studiando queste nebulose e in grado di monitorare diversi tipi di attività magnetica che si svolse intorno a questi oggetti spaziali.

"Abbiamo avuto uno dei risultati più sorprendenti di studi di queste nebulose," - dice il fisico Roger V. Romani della Stanford University, che ha partecipato a questo lavoro.

"Avendo creato sulla base dei dati ottenuti modello tridimensionale visivo della nebulosa, siamo stati in grado di fare in modo, come si trova nel centro della nebulosa pulsar sono in grado di iniettare il plasma caldo in loro."

Due tipi molto diversi di pulsar nebulose vento si possono osservare, ad esempio, la pulsar Geminga, che si trova a circa 800 anni luce dalla Terra, e BO355 + 54, che si trova a circa 3.300 anni luce di distanza.

Nel caso del pulsar Geminga (foto sopra) possono essere chiaramente osservata tre distinti coda creando la nebulosità. Gli scienziati ritengono che i due lati della coda della pulsar sono suoi poli e allungato da più di un anno luce. Inoltre, questo ha l'pulsar e la terza, centrale e più breve coda. Secondo i ricercatori, la posizione dei poli della pulsar Geminga a noi è la ragione principale per cui siamo in grado di catturare il mondo solo radiazioni gamma di questa pulsar, piuttosto che la sua emissione radio.

"Le code della pulsar possono dirci perché questo è così", - ha detto Posselt.

"Abbiamo pulsar Geminga ai bordi delle nebulose pulsar vento, abbiamo osservato impulsi luminosi di radiazione gamma, ma nessun fasci d'antenna sono stati notati al fianco di queste emissioni."

Astronomi potrebbero aver risolto il segreto della differenza tra l'emissione di pulsar

Per confronto, un B0355 pulsar + 54 (sopra l'immagine vicino alla pulsar Geminga) invia onde radio verso la Terra, così abbiamo potuto rilevare, ma non rilevare la radiazione gamma della pulsar.

"Nel caso di B0355 + 54 impulsi sono diretti quasi nella nostra direzione, quindi siamo stati in grado di identificare un potente emissione radio, ma allo stesso tempo non ha notato alcuna emissione di raggi gamma," - dice Oleg Kargaltsev alla George Washington University.

"Questo potrebbe indicare che la direzione dell'asse di rotazione della pulsar è molto vicino al piano della nostra osservazione diretta, così come il fatto che la pulsar si muove sostanzialmente perpendicolare al suo asse di rotazione."

Ci sono ancora un sacco di cose che non sappiamo su pulsar, ma queste nuove scoperte aiutano a spiegare il motivo per cui prendiamo diversi tipi di emissioni prodotte da questi oggetti spaziali.